Controllare e caricare le batterie della moto

Pubblicato il : 19 Aprile 20213 tempo di lettura minimo

Come vengono classificate le batterie per motocicli?

La capacità amp/ora (AH) è la base per classificare le batterie per moto. Per esempio, una batteria da 12AH può produrre un ampere di flusso di corrente per 12 ore, o due ampere per sei ore. Per calcolare la quantità di tempo necessaria per consumare una batteria di moto completamente carica accendendo le luci, dobbiamo prendere la potenza in watt e dividerla per la tensione, che ci dà l’assorbimento di corrente in ampere. Quindi, un fascio di luce e la coda di 72 watt insieme, diviso per 12 volt equivale a un assorbimento di 6 ampere. Quindi in 2 ore, la batteria da 12AH è morta.

Controllo della batteria della moto:

Se decidi di controllare se la batteria della tua nuova moto è stata fatta correttamente, segui questa procedura di servizio raccomandata dalla fabbrica.

Se la batteria non è di tipo esente da manutenzione e non ha un tubo di sfiato, scarta la batteria, stacca il tubo di sfiato e taglia circa mezzo pollice dalla fine. Riempila di elettrolito a metà (tra i segni di livello alto e basso sul contenitore) e lasciala indisturbata per una o due ore. Ricordate che a questo punto la batteria sarà ancora al 65% della carica completa. Aggiungete nuovamente l’elettrolito se necessario.

Se la vostra batteria è del tipo ricaricabile al piombo-antimonio, dovrebbe essere caricata a un terzo della sua capacità nominale in ampere/ora per quattro o cinque ore per portarla a piena carica. Le batterie di tipo senza manutenzione devono essere caricate con un caricatore a corrente costante che può portare la carica fino a 16,9 volt. Questo dovrebbe essere strettamente sorvegliato in modo da non superare la carica completa.

Successivamente, ricontrollare il livello dell’elettrolito e aggiungere acqua se necessario. Lasciate raffreddare la batteria in modo che la cassa si contragga abbastanza da entrare nel suo piccolo supporto tipicamente stretto. Far passare il nuovo tubo di sfiato, se la batteria ne ha uno, con attenzione attraverso il percorso originale di fabbrica.

Cose da ricordare quando si carica la batteria:

1. Prima di tutto, è importante ricordare che il rosso è positivo e il nero è negativo per evitare incidenti come cortocircuiti e brutte scosse.

2.Il caricabatterie deve essere compatibile con la batteria della moto, e dare una potenza maggiore della tensione della batteria ma non troppo alta.

3. Assicuratevi che le connessioni siano pulite e che l’elettrolito sia al livello superiore, e non riempite le celle fino alla cima della batteria.

4. È possibile utilizzare un ottimizzatore sulla batteria che può effettivamente spegnere la batteria quando è carica e prevenire il surriscaldamento, o scollegarla manualmente.

5.Si raccomanda di mettere in carica la batteria ogni due o tre settimane.

6.Una batteria di livello superiore e inferiore dovrebbe avere tutte le celle sul livello superiore, non sopra e mai sotto il livello inferiore.

7. Per rabboccare le celle basse, usare solo acqua distillata.

8. La carica minima per una nuova batteria dovrebbe essere di almeno 8 ore.

9. Se avete una batteria a secco, riempite le celle lentamente e lasciate la batteria per circa mezz’ora.

Scegliere i migliori rilevatori di radar per la tua moto
Varie manopole per moto per diversi tipi di moto

Plan du site